SpazzaTour 2013 : I parlamentari del M5S visitano la Terra dei Fuochi

spazzatourCon una organizzazione rapida e partecipata, alcuni attivisti campani del MoVimento 5 Stelle hanno organizzato lo SpazzaTour 2013, una visita ai luoghi a più alto rischio ambientale a causa di discariche gestite male e dei roghi tossici di rifiuti urbani e speciali, luoghi racchiusi nelle campagne, e di conseguenza tra gli agglomerati urbani, delle province di Napoli e Caserta in quella che ormai è definita la Terra dei Fuochi.

Terra dei Fuochi è anche un portale Internet realizzato da Angelo Ferrillo, attivista civico che più volte ha collaborato e partecipato col M5S (suo intervento alla riunione regionale M5S di Ercolano del 07/04/2013), raggiungibile sul sito www.laterradeifuochi.it, che raccoglie e denuncia, mediante la segnalazione dei cittadini, agli abitanti e alle autorità di sorveglianza e viglianza, la presenza di roghi tossici dovuti alla combustione abusiva e illegale di rifiuti solidi urbani (RSU) e rifiuti speciali; la combustione indiscriminata di questi materiale produce un grave danno per l’ambiente circostante e per la salute di persone, animali e piante a causa del rilascio di diossine e altre sostante tossiche sprigionate dalla combustione dei rifiuti e contenute nelle ceneri e nei fumi neri, riconoscibili e percepibili, a vista e a naso, a chilometri di distanza.

Il 4 luglio, giorno precedente allo SpazzaTour, il portale ha inviato un comunicato tramite i suoi profili ufficiali su Twitter e Facebook in merito alla imminente visita dei parlamentari del M5S ai siti d’interesse :


Al Tour hanno partecipato oltre 70 parlamentari del M5S, tra deputati e senatori, campani e non, oltre agli attivisti e ai giornalisti che si sono accreditati sulla piattaforma realizzata su Internet, per un totale di 4 pullman (ai quali potevano unirsi altri attivisti e giornalisti) con mezzi propri) che hanno accompagnato i partecipanti in un viaggio tra discariche più o meno legali e gli errori più gravi realizzati dalla politica in merito alla gestione dei rifiuti e al rispetto del territorio.

Erano presenti tutti i parlamentari campani, in particolar modo Luigi Di Maio, deputato e vicepresidente della Camera, e Salvatore Micillo, deputato da sempre fervente attivista per la lotta a discariche e roghi abusivi, nonchè autore di una proposta di legge per cominciare a risolvere questo immane scempio ambientale.
Come scritto in precedenza, erano presenti anche i parlamentari di altre regioni, come Vito Crimi, fino al mese scorso capogruppo M5S al Senato (i capigruppo M5S ruotano ogni 3 mesi) e Alessandro Di Battista.

Buona presenza di cittadini e dei gruppi di attivisti locali di Acerra, Giugliano, Villaricca, Caserta e Napoli. Presenti anche i gruppi dalle altre province campane e tre attivisti del gruppo M5S Stabia.

Da non dimenticare i contributi informativi di Antonio Marfella, oncologo e Giuseppe Messina, agronomo e dei tanti attivisti locali e del M5S che si sono informati e hanno lottato e informato per questi territori devastati.

Infine erano presenti i membri delle forze dell’ordine (Polizia, Carabinieri e Digos) e i giornalisti delle varie testate giornalistiche e televisive.

Il video con la sequenza montata degli interventi completi di Luigi Di Maio (vicepresidente della Camera), Salvatore Micillo (promotore della proposta di legge 957 alla Camera per l’inasprimento delle pene per i reati ambientali), Roberto Fico (presidente della commissione di vigilanza RAI), Riccardo Nuti (attuale capogruppo M5S alla Camera), Massimo De Rosa, Antonio Marfella, Carla Ruocco, Sergio Puglia:

 

Foto gallery

Articolo Alberto Gargiulo, foto e video Marco Cuomo.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *